CIBI AFRODISIACI

( secondo la tradizione)

Cibi afrodisiaci

PESCI:

acciuga

anguilla

aragosta

rombo

salmone

scampi

seppia

storione

tellina

tonno

aringa

barbo

carpa

gambero

tartaruga

granchio

merluzzo

muggine

ostrica

pescecane (pinne)

pescepersico

piovra

razza

riccio di mare

 

 

CARNI:

anitra

capra

cavallo

cervo

fagiano

gallo

lepre

lumaca

maiale

montone

mucca

oca

pecora

pernice

piccione

piviere

rana

toro (genitali )

vitello (cervella )

 

 

VERDURE:

aglio

asparago

barbabietola

carciofo

cardo

carota

cavolo

cetriolo

cipolla

crescione

fagiolo

fiore di bambù

funghi

lenticchia

melanzana

patata

patata dolce peperone

pomodoro

rapa

rapanello

scarola

sedano

spinaci

tartufo

 

 

ALIMENTI GENERICI:

riso

uova

formaggio piccante (detto in veneto “formaggio pincion")

latte

marzapane

mandorlato

miele

parmigiano

 


SPEZIE ED ERBE:

anice

chiodi di garofano

cumino

curry

dragoncello

finocchio

ginepro

maggiorana

noce moscata

paprica

peperoncino

rosmarino

salvia

senape

timo

vaniglia

zafferano

zenzero

 

 

FRUTTA:

ananas

banana

castagna

ciliegia

dattero

fico

lampone

mandorla

mango

mela

mela cotogna

mela selvatica

melograna

pesca

pistacchio

uva

 

 


Oggi, sulle nostre tavole come afrodisiaci e come cibi rivitalizzanti si consigliano: crescione, sedano, melanzane, carni di cervo, di cavallo (selvaggina ed in particolare: fagiano, pernici, lepre) alcuni formaggi stagionati: parmigiano, pecorino, alcune spezie eccittanti: curry, peperoncino, zafferano, zenzero, paprica, ma in particolare il pesce che trova concordi un pò tutti e vengono riconosciuti anche dalla scienza medica: i crostacei ed i frutti di mare che contengono sostanze vicine agli ormoni che fisiologicamente stimolano l'attività sessuale.

 

Per le bevande: alcuni alcoolici che essendo vasodilatatori aumentano l'apporto di sangue negli organi sessuali, e anche alcuni vini hanno una l'unzione corroborante In particolare il Marzemino dei Colli Trevigiani “Villa di Villa" a cui Mozart attribuiva particolari virtù energetiche, tanto che era la bevanda preferita da “Don Giovanni".

 

Seguito..................